DOVEVA ESSERE CHIAVENNA ED INVECE FU CHAMPORCHER

Causa forti temporali ripiego a nord-ovest dove ci attendeva impaziente il sole

Escursione del 06 Agosto 2017

17 08 AvicMiserin 6917 SmallChe si era alla ricerca del fresco dopo i giorni di canicola era scontato, ma un conto è la pioggierellina che non ci avrebbe fatto male ed un conto sono i temporali che sono "picinini, brutti e cattivi"!!!

Scartabella le previsioni, quelle serie, guarda la zona, prendi la mappa e decidi il percorso.... tutto in un pomeriggio di canicola padana...

Così eccoci con il bel gruppo di questa Domenica a far colazione alla nota pasticceria ai confini del Piemonte per iniziare la giornata con dolcezza. Con le pancie piene di delizie mattutine ci ritroviamo a percorrere la strada spacca ammortizzatori di Dondena che, vista le condizioni delle buche, desistiamo a circa metà percorso e lasciamo le auto per proseguire a piedi.... d'altronde siamo venuti qui per camminare giusto???

17 08 AvicMiserin 6839

Appena possibile lasciamo la polverosa strada per un più bucolico sentiero mentre il cielo non vuole farci intendere il suo stato d'animo della giornata

17 08 AvicMiserin 6847

A Dondena piccola pausa mentre sopra di noi si erge la sagoma del Monte Dondena e Rascias che di li a poco saliremo. Come da mia consuetudine, visto l'orario, cerco la via più diretta, quindi taglio del sentiero e su per prati, con finale ripidissimo che mette a dura prova i polpacci delle gentil signore e dei gentil signori

17 08 AvicMiserin 6858

Ma alla fine tra uno sbuff sbuff, una lezione di "agguanto del bastoncino" con le varie scuole di pensiero inclusa quella che lo rinnega, eccoci in cima a godere del meraviglioso panorama, mentre il cielo è sempre li, tra l'azzurro e il nero, senza voler esprimere la sua intenzione per le prossime ore.

17 08 AvicMiserin 6870

Intanto c'è chi si gode una piccola pennica

17 08 AvicMiserin 6873

Oggi sono previsti forti temporali, la nostra zona ne rimane ai margini, però mai sottovalutare la cosa, quindi il lungo traversone verso la Rosa dei Banchi la evito visto anche l'orario, ma vedo in tutti la volontà di scendere al lago a pucciare i piedi. Mi sincero e avviso che così facendo si farà tardi, ma gli occhi sono puntati al lago, il rifugio e alla birra! quindi giù per il pendio e via sul sentiero per il Miserin dove lo raggiungiamo mentre il sole inizia a farsi spazio sempre di più

17 08 AvicMiserin 6917

Il tempo di una pucciata di piedi e una birra ce lo concediamo, mentre il cielo si apre sempre di più lasciando spazio ad una luce bellissima e sul ritorno lo spettacolo tra cielo azzurro, nubi in stile panna montata e spazi bucolici ci regalano momenti emozionanti. La birra produce i suoi effetti e i discorsi passano da: "che fiore è questo" "che roccia è questa che brilla" a "uomini e donne relazioni e misteri"!!! Ma alla fine si arriva all'auto, la giornata finisce, io mi sono raccolto un po' di spinacio selvatico e si torna a casa lungo la deserta autostrada.

17 08 AvicMiserin 6951

Complimenti a tutto il gruppo per questa lunga escursione, il dislivello non è stato tantissimo ma i chilometri lo sono sicuramente stati. Buon umore, simpatia sono stati i complici di questa giornata.

17 08 AvicMiserin 6885

GUARDA IL FOTOALBUM COMPLETO SU GOOGLE FOTO 

e-max.it: your social media marketing partner

Associato a:

 

GeaVcoLogo 80